malattie degli occhi casi clinici reali :Abrasione corneale recidivante

Malattie degli Occhi Casi Clinici Reali : Abrasione corneale recidivante

Abrasione corneale recidivante 15/07/09. Abrasione corneale dopo essere stata vista in altra sede da unghiata. Al risveglio dolore che aumentato durante il giorno. Nostra prima osservazione. Terapia occlusiva con unguento antibiotico e ripetilizzante x 4 v. al di + collirio cortisonico ed antibiotico x 2 v. al di + lacrime artificiali come lavaggio. L'immagine dopo fluoresceina evidenzia che la lesione interessa anche lo stroma superficiale e che quindi la Bowmann stata danneggiata. E' importante lavare bene la cornea dopo colorazione per evidenziare l'entit della lesione stromale.

Abrasione corneale recidivante La prima immagine dopo 24 h. Ho continuato il bendaggio per altre 48 h per sicurezza ma avrei potuto sbendare tranquillamente. Si trattava di recidiva e non ho voluto rischiare. Ultima immagine dopo 72 h dalla prima osservazione. Cornea perfettamenta guarita anche se l'immagine trasferita non rende bene la specularit della cornea. Permane lieve edema stromale. Continuata terapia con lacrime artificiali dense e cortisone ed antibiotico a bassa concentrazione che dopo si sospende mentre le lacrime verranno continuate per pi tempo. Per quanto tempo bisogna continuare le lacrime artificiali dopo un caso come questo? E' difficile dirlo e ci si regola secondo l'esperienza pi che secondo linee guida, per altro non credo esistenti. Mi compoto che vedo il caso a distanza secondo gravit, faccio Schirmer basale e dopo novesina e Thearscope tenendo in conto anche dell'eventuali terapie mediche sistemiche in atto, mi regolo di conseguenza. Importante spiegare bene la fisiopatologia alla base della recidiva, in modo da avere un paziente collaborante in tutti i sensi.


word Fotografia e filmato in dotazione dello studio.doc
torna su